Può davvero fare la differenza usare la friggitrice ad aria?

Qual è la migliore friggitrice ad aria in commercio nel 2021?

È da un po’ che sentiamo parlare dell’innovativa friggitrice ad aria, ma ciò che la distingue da quella classica ad olio è il modo in cui si cucinano i cibi al suo interno. Infatti, ciò che la rende più salutare rispetto a quella tradizionale è il fatto che non c’è bisogno nè di olio nè di burro per friggere. Tutti siamo a conoscenza di quanto sia necessario adottare un’alimentazione sana e fare sport per vivere una vita sana, ma sappiamo anche quanto, soprattutto per i più piccoli, sia difficile rinunciare ad un irresistibile piatto di patatine fritte. Sostituendola alla friggitrice tradizionale, per quel che riguarda l’apporto calorico, si ha una diminuzione del ben 80%. Oltre al benessere proprio, però, l’utilizzo della friggitrice ad aria è di rilevante importanza per la salvaguardia dell’ambiente circostante. Con questa non si producono ingenti quantità di olio, che si sa essere riversate negli oceani. Utilizzando la friggitrice ad aria si ha, perciò, un doppio vantaggio! È un prodotto versatile, che si può usare sia per cucinare i cibi freschi sia surgelati. Inoltre, può essere anche utilizzata per riscaldare i cibi, mantenendo l’umidità ideale. Oltre ad essere impiegata per ciò, con essa si può grigliare, cuocere e arrostire. L’aspetto positivo è la sua multifunzionalità! Con un prodotto si possono ottenere diverse modalità di cottura, risparmiando così spazio in cucina!

Friggitrice ad aria

 Le caratteristiche considerare nell’acquisto di una friggitrice ad aria sono essenzialmente: 

  1. La temperatura massima non deve essere inferiore ai 200°
  2. La capacità del cestello deve essere di almeno 1 litro
  3. La temperatura deve essere regolabile, in base alle necessità di cottura di ciascuna pietanza
  4. I tempi di riscaldamento non devono essere più di 3 minuti
  5. Il timer deve essere incluso

I vantaggi nel cucinare in questo modo sono plurimi:

  1. I cibi sono più leggeri e salutari
  2. Non viene raggiunto mai il punto di fumo, quindi si elimina il rischio di rendere l’olio tossico 
  3. L’odore e lo sporco sono notevolmente ridotti
  4. La pulizia è estremamente facile e rapida

I prezzi sono leggermente più elevati rispetto alle friggitrici ad olio, ma ciò è assolutamente giustificato dalle tecnologie avanzate impiegate nella costruzione di una friggitrice che utilizza l’aria come metodo di cottura. In commercio si possono trovare dai 70 € in su.

Quali sono le friggitrici ad aria più vendute in commercio?

Friggitrice Ariete Airy Fryer Digital 4616

Tra le più vendute c’è senza dubbio quella della marca Ariete Airy Fryter Digital 4616. Ciò che più viene apprezzato è la sua praticità e facilità di utilizzo. Ha un comodo display touchscreen, è piccola e maneggevole ed ha ben 7 programmi preimpostati e la possibilità di regolare manualmente la temperatura!

Friggitrice Philips Airfryer essential HD9252/90

Un’altro modello molto amato è quello della Philips. Il prezzo è leggermente superiore a quello dell’ariete, ma la differenza è ben motivata. È più capiente, ha l’opzione di spegnimento automatico, le pareti esterne sono fredde, ha un display a led, spia d’accensione, è facile da pulire, possiede un timer per la cottura ed ha la tecnologia brevettata Rapid Air. Ma la vera novità è che è lavabile in lavastoviglie!

Poche idee su cosa cucinare con la friggitrice ad aria? Vediamo qualche ricetta insieme!

Le ricette che si possono sperimentare con questa macchina sono immense. Si spazia dalle fritture alla preparazione di altri numerosi piatti!

Sii possono cucinare tutte le portate. Qui di seguito degli esempi:

Antipasto di patate dolci

Antipasto di patate dolci

Preparazione: tagliare le patate a spicchi, lavarle ed asciugarle con della carta assorbente. Condirle con un filo di olio in una ciotola, per poi inserirle nella friggitrice precedentemente preriscaldata per 5 minuti a 200°. In seguito impostare l’opzione patate fritte fresche e scuotere di tanto in tanto il cestello. Una volta verificata la cottura salarle a piacere.

Pollo arrosto

Pollo arrosto

Pollo arrosto. Preparazione: Tagliare a pezzi il pollo. Preparare la marinatura con: 2 cucchiai di olio, 3 foglie di salvia, 2 di alloro, un po’ di rosmarino, un cucchiaio di paprika, pepe e sale quanto basta ed il succo di un limone. Massaggiare il pollo con la marinatura, per poi inserirlo nella friggitrice ad aria preriscaldata per 60 minuti a 190°, girandolo a metà cottura.

Gamberoni

Gamberoni al forno

Preparazione: Pulire i gamberoni lasciando solo la coda. Mescolare in una ciotola farina con un cucchiaino di paprika dolce. In un’altra mescolare pangrattato, prezzemolo e aglio tritato finemente. In una terza, infine, l’uovo con un pizzico di sale e pepe. Passare i gamberoni prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pangrattato, evitando la coda. Preriscaldare e nebulizzare un po’ di olio di arachide o girasole all’interno del cestello. Inserire i gamberoni nella friggitrice per 7 minuti a 200°

Muffin

Muffin

Preparazione: Impastare 2 uova, 50 g di burro, 60 g di farina, 2 cucchiai di zucchero e 10 g di lievito per dolci. Inserire il composto negli stampini. Posizionarli all’interno del cestello e cuocerli a 175° per 10 minuti.

FAQ

Cosa distingue le friggitrici ad aria da quelle tradizionali?

La principale differenze è che le friggitrici tradizionali utilizzano l’olio come vettore di calore per la frittura dei cibi, mentre quelle ad aria, che sono di ultima generazione, utilizzano l’aria per la cottura dei cibi, così da essere più digeribili e leggeri.

Come si pulisce una friggitrice ad aria?

Per pulire il cestello interno della friggitrice ad aria bisogna utilizzare una spugna morbida umida ed asciugarlo con un panno. Si può anche utilizzare acqua e aceto. Idem per la parte esterna.

Cosa non si può mettere nella friggitrice ad aria?

Non si può mettere la pastella, in quanto non può essere fissata sul cibo che ricopre, in quanto “scivolerebbe via”. Il pollo intero è un altro alimento che non si può cucinare, bisogna quindi suddividerlo in più pezzi, così da permettere all’aria circolante di cuocerlo perfettamente. Pasta, riso e legumi sono alimenti che necessitano di bollitura, quindi impossibili da cucinare con la friggitrice.