Novità per le palestre e non solo

Con qualche giorno di anticipo sulla tabella prefissata, lunedì 24 maggio hanno finalmente riaperto le palestre. Una boccata d’aria ad un settore che era sull’orlo del collasso e forse, è ancora troppo presto per dire se ne sia uscito. Per quel che concerne lo sport, il 15 maggio, erano state le piscine all’aperto le prime a riaprire, mentre l’apertura degli impianti al chiuso slittava al 1° luglio. Stessa data delle piscine al chiuso è stata riservata anche ai centri benessere e alle terme.

Ragazza che solleva pesi

Le linee guida per personale e clienti

A guidare la riapertura delle palestre, è stato stipulato un protocollo molto rigido che prevede, primi fra tutti, il ricambio dell’aria senza ricircolo all’interno della struttura e la distanza tra le persone di almeno 2 metri. Altre misure previste sono: il registro delle presenze tenuto per almeno 14 giorni, i percorsi separati per l’ingresso e l’uscita e il divieto di lasciare indumenti personali appesi o, più in generale, fuori dai rispettivi zaini o borsoni. In più, è stato riservato il potere ai proprietari o gestori delle palestre di restringere ancor di più, laddove fosse necessario, le misure di sicurezza. Ad esempio: proibire l’accesso alle docce.

La moda delle palestre

Palestra

La riapertura dei centri fitness in vista dell’estate 2021, che tutti si augurano sigli la fine del buio periodo di pandemia, porterà forse anche meno stress a tutti gli sportivi che erano abituati a frequentarle quotidianamente. In periodi “normali”, soprattutto nei mesi all’inizio dell’anno e primaverili, è possibile notare un incremento degli accessi nelle palestre, probabilmente per la volontà delle persone di prepararsi per l’estate con un fisico adatto, di dimagrire o di restare semplicemente in forma. Già da tempo, infatti, iscriversi in palestra era diventata una moda, tanto che tra il 2014 e il 2019 ci fu in incremento di iscrizioni del 28% rispetto al quinquennio precedente. A guidare il settore ci sono le nuove generazioni, decisamente più orientate al benessere fisico e allo sport rispetto alle generazioni del ventesimo secolo.

Il caos nel caos

I mesi trascorsi con le saracinesche abbassate hanno causato anche un altro tipo di danno economico. Ebbene sì, perché oltre alle bollette, alla manutenzione degli impianti e degli attrezzi, i gestori delle palestre hanno anche dovuto far fronte alle iscrizioni sospese e ai reclami delle persone che, avendo pagato un abbonamento di uno o più mesi, desideravano un prolungamento gratuito o il rimborso. In mezzo alla pandemia, i proprietari si sono così ritrovati sommersi dai debiti e con l’acqua alla gola, aspettando ristori dal Governo che purtroppo non sono bastati, a molti, per evitare il fallimento.

Attrezzi palestra

FAQ

Quando riaprono le palestre per arti marziali, basket e scuole danza?

Sì, all’interno del dpcm non viene fatta distinzione. Ricordiamo che gli sport agonistici avevano ripreso già molte settimane fa.

 Le spa e i centri benessere quando riapriranno?

Mario Draghi ha firmato un piano che prevede la riapertura di spa, terme e piscine al chiuso non prima del 1° luglio 2021.

Sarà necessario indossare guanti in palestra?

Non è obbligatorio il loro uso, le precauzioni di questo tipo sono a discrezione personale. Anche se abbigliamento consono, igiene personale e rispetto per le attrezzature ed il prossimo, vanno messe in primo piano.

follow:
follow: