iOS 15: tutte le novità del nuovo sistema operativo Apple, in arrivo a metà Settembre.

Apple ha rilasciato in anteprima le novità che potremo trovare all’interno del nuovo sistema operativo iOS 15 a partire da metà settembre 2021.

L’azienda di Cupertino ha dichiarato che si tratterà dell’aggiornamento più innovativo di sempre e il più legato ai temi di attualità che stiamo vivendo.

È stato, infatti, dato un occhio di riguardo ai temi della privacy e della pandemia legata al virus COVID-19.

Ma andiamo con ordine cercando di realizzare una panoramica generale che mostri ciò che l’utente Apple potrà trovare sul proprio iPhone a partire da questo autunno.

Tante novità, soprattutto a livello grafico saranno apportate al nostro smartphone.

Staying Connected: per restare in contatto anche a distanza

Con questo claim, Apple annuncia il fatto che l’azienda ha deciso di concentrarsi per migliorare, se non addirittura rivoluzionare totalmente, l’app FaceTime. Come sappiamo questa app ti consentiva di videochiamare amici e parenti per fare una chiacchierata offrendo la possibilità di vedersi.

A causa della pandemia mondiale, gli spostamenti si sono ridotti drasticamente, e con essi la possibilità di vedersi di persona, di poter lavorare in azienda o di poter far visita ad amici e parenti. Per questo Apple ha pensato di rivoluzionare l’app rendendola più “contemporanea”. Mi spiego meglio: Apple ha deciso di implementare alcune funzionalità in grado di rendere più funzionale, piacevole e ricca l’esperienza d’uso di FaceTime.

In particolare le novità introdotte riguardano:

  • L’audio spaziale: un audio particolare che consente di percepire da dove arriva la voce di chi sta parlando.
  • Un nuovo layout, con nuova interfaccia che andrà ad evidenziare il riquadro attorno al volto di chi sta parlando.
  • Una nuova funzionalità che andrà a cancellare l’audio ambientale consentendo a chi ascolta di sentire meglio la voce di chi sta parlando anche se l’interlocutore si trova in una stanza rumorosa.
  • Il portrait mode: con la visualizzazione orizzontale verranno resi gli sfondi sfocati.

Ma la novità, forse, più importante è legata ai link alle videocall. Questi link consentiranno di partecipare a chiamate o riunioni FaceTime anche da browser e da dispositivi Android e Windows.

SharePlay per un’idea di condivisione costante

Un’altra novità importante è legata allo SharePlay, sempre legata all’idea di condivisione a distanza. Con questa novità si potranno condividere video e canzoni: ci saranno il video e l’audio sincronizzati in modo da consentire di vedere e ascoltare prodotti multimediali assieme. Ma non si limita a questo: infatti, i vari sviluppatori, potranno proporre i propri servizi in SharePlay. Pensiamo, per esempio, a Disney+ che potrebbe offrire un servizio di questo genere consentendo a due persone a distanza di condividere la visione di un cartone animato in simultanea.

Nuovo design per l’app iMessage

Si sa, ormai, che Apple è sempre molto attenta al lato estetico dei propri prodotti e servizi. Anche qui ci sono alcune piccole, ma interessanti, novità. Una su tutte: quando si riceve una serie di foto verranno raccolte in una sorta di album consultabile già nell’app di messaggistica facendole scorrere.

Focus: il nuovo “non disturbare” migliorato

Si potranno andare a creare degli scenari totalmente personalizzabili nei quali sarà possibile decidere quale tipo di notifiche si potranno ricevere, da parte di chi e quale app e in quali momenti. 

Ad esempio: supponiamo di stare studiando, potremmo decidere che per le prossime “X “ore non dovremo ricevere notifiche di nessun tipo da nessuno e da nessuna app, oppure che potremo ricevere le notifiche solo dal gruppo Whatsapp dei compagni di corso. Insomma, personalizzazione è decisamente la parola d’ordine per questa nuova funzione. 

La cosa interessante è che se settiamo un determinato profilo di “non disturbare” su un device (ad esempio l’Apple Watch), questo si espanderà anche agli altri dispositivi Apple connessi. Sicuramente si potrà decidere su quale dispositivo mantenere o meno una funzione.

Il nuovo Notification Summary: per notifiche sempre in ordine

Non si tratta di un semplice sistema di raggruppamento di notifiche, bensì di un vero e proprio sistema di riordinamento di notifiche, che verranno categorizzate in base al nostro uso. Ciò significa che le notifiche che solitamente leggiamo di più verranno mostrate prima di quelle che solitamente leggiamo di meno.

Live Text

Questa è la funzione che, personalmente, trovo più intrigante. Si tratta di una funzione introdotta nell’app fotocamera, grazie alla quale fotografando un testo di qualsiasi genere, magari preso da un libro, da degli appunti presi a mano, esso verrà convertito in testo che potrà poi essere copiato e incollato sulle Note o in un documento Pages. Si tratta di una novità davvero utile nell’utilizzo quotidiano. Pensate, appunto, la comodità di questa funzione: avete bisogno degli appunti presi da un compagno? Basterà fotografarli e il sistema li convertirà in testo che potrete poi andare a modificare e implementare con estrema facilità e velocità.

Ma questa funzione non si limita a questo. Infatti, se andremo a fotografare un’insegna, per esempio, di un locale, potremo selezionare il testo che ne compone il nome e il sistema ci dirà dove si trova, attraverso l’app mappe, o ci darà informazioni utili tramite Safari. 

Un Meteo tutto nuovo

L’app meteo è stata totalmente ridisegnata e implementata con funzioni e informazioni utili e interessanti.

Innanzitutto, dal punto di vista estetico, Meteo è rivoluzionata: animazioni davvero spettacolari per mostrare le condizioni atmosferiche che cambiano.

Un’altra novità è il fatto che l’inizio di piogge, temporali o nevicate potrà essere reso noto tramite un’apposita notifica.

L’app Mappe è stata ripensata e ridisegnata

Innanzitutto le mappe saranno più dettagliate e, per fortuna l’Italia ricade tra i Paesi scelti per queste implementazioni. Dalla presentazione, infatti, viene mostrato come vi sia una nuova visuale 3D che rende l’esplorazione su Mappe ancora più immersiva e coinvolgente. Ricorda quasi la grafica apprezzata sugli ultimi giochi di Pokemon, non trovate?

L’app Wallet amplia le proprie funzionalità

Anche l’app Wallet è stata implementata con questo iOS 15. Infatti, potranno essere aggiunte nuove tipologie di carte al suo interno. Nello specifico parliamo di chiavi di casa (in caso di casa domotica), chiave per le stanze d’albergo (bisognerà poi capire quali alberghi consentiranno questa nuova funzione) e addirittura per aprire la macchina. Ma non solo! Una novità, che però purtroppo, per ora, riguarda solamente gli USA è data dal fatto che potrà essere inserita nel Wallet anche la patente di guida, permettendo così di uscire di casa senza portafoglio.

Un occhio di riguardo, come sempre, alla privacy

Viviamo in un’epoca in cui i temi della sicurezza informatica e della privacy sono all’ordine del giorno. Apple, proprio per questo, ha deciso di potenziare i propri sistemi legati alla privacy.

In generale, quindi, è stata migliorata la privacy di tutte le app che possono contenere dati sensibili, come mail, Safari e app di terze parti. Il resoconto della privacy sulle app consente di avere una panoramica su quanti tentativi di violazione siano stati tempestivamente bloccati e scongiurati.

Safari ancora più bello e “intelligente”

Una novità sicuramente comoda, specie per l’utilizzo a una mano dello smartphone, è dato sicuramente dallo spostamento della barra di ricerca in basso, in modo da favorire la fruizione.

La pagina iniziale è totalmente personalizzabile rendendo Safari ancora più personale e smart.

Conclusioni

Insomma, le novità che ci attendono su iOS 15 sono parecchie e tutte da scoprire. Ciò che è certo è che nell’uso quotidiano saranno bene o male tutte utili e non ne potremo più fare a meno.

Apple ha dato un enorme segnale di miglioramento e innovazione, cosa che non era avvenuta totalmente con iOS 14 se non per l’introduzione dei tanto agognati Widgets.

Ciò che è certo è che i primi riscontri sull’usabilità e sulle migliorie da mettere in atto si avranno dopo i beta test e dopo l’installazione delle versioni beta per poi giungere alla versione definitiva che, come detto sarà lanciata verso metà settembre 2021.

FAQ

iOS 15 sarà compatibile con tutti gli iPhone?

No, iOS 15 potrà essere installato fino agli iPhone 7, i modelli precedenti non supporteranno questo aggiornamento.

Ma iOS 15 uscirà solo per iPhone?

Assolutamente no, uscirà anche la versione per Mac e per iPad (iMac OS e iPad OS) e avranno delle specifiche peculiari per questi prodotti.

Si sa già la data di uscita ufficiale?

La data ufficiale di lancio al pubblico non sarà fornita prima della fine dei test degli sviluppatori. Indicativamente, nuovi sistemi operativi di Apple escono verso metà settembre.

Con il nuovo sistema operativo verranno lanciati anche i nuovi iPhone?

No, solitamente il lancio dei nuovi iPhone arriva qualche mese dopo il lancio del sistema operativo.

follow:
follow: