Apple MagSafe Battery Pack: quando vale la pena comprarlo

Apple lancia una batteria magnetica wireless, molto simile ai power bank utile per sostituire i vecchi e ingombranti Smart Battery Case introdotti nel 2019 per Xs, Xs Max e Xr e successivamente per 11, 11 Pro e 11 Pro Max. Una maggiore autonomia sul proprio device di ultima generazione.

Una decina di giorni fa Apple ha presentato un nuovo prodotto: è il MagSafe Battery Pack e, in sostanza, è una batteria esterna aggiuntiva per iPhone 12: si aggancia magneticamente al dorso del telefono e lo ricarica con la ricarica wireless. Il prodotto è certamente interessante, ma in molti si sono chiesti se valga realmente il suo prezzo di 109 euro.

Caratteristiche specifiche

MagSafe Battery Pack si aggancia in modo semplice e veloce tramite magneti e permette di ricaricare al volo e in modalità wireless iPhone 12 mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. 

L’accessorio‌ è disponibile solo nella colorazione in bianco ed è ricoperto da un rivestimento in silicone. La batteria MagSafe ha un design rettangolare che si abbina alla forma dell’‌iPhone‌ e si attacca al retro del dispositivo, mostrando il logo Apple in bella vista. Il lato posteriore visibile ha un aspetto con angoli arrotondati, mentre la parte anteriore è piatta con una rientranza MagSafe e le informazioni tecniche del prodotto. In basso, c’è una porta Lightning integrata per caricare la batteria MagSafe.

La batteria da 1.460 mAh (7,62 V – 11,13 Wh) offre solo una ricarica parziale. Approssimativamente, la batteria MagSafe di Apple può fornire una carica completa per ‌iPhone 12 mini‌ e una carica parziale per gli altri modelli‌. L’accessorio carica a 5 W quando sei in giro, con Apple che ha scelto di limitare la velocità a causa di potenziali problemi di surriscaldamento e per prolungare la durata della batteria.

Il livello di carica del MagSafe Battery Pack può essere visualizzato nel widget Batterie su iOS. Il livello della batteria viene visualizzato accanto a ‌iPhone‌, Apple Watch, AirPods e altri accessori collegati.

Cosa significa ricarica inversa?

Le cose si fanno decisamente più interessanti quando si connette il MagSafe Battery Pack alle rete elettrica tramite un tradizionale cavo Lightning, tanto meglio se a sua volta associato a un alimentatore da 20W o superiore. Inoltre vale anche il contrario, mettendo cioè in carica l’iPhone è possibile alimentare anche il Battery Pack: si tratta del primo esempio di quella modalità di ricarica inversa che gli utenti Apple attendevano da almeno un paio d’anni. Una funzione molto utile quando per esempio si collega lo smartphone al Mac per trasferire contenuti multimediali oppure all’auto per utilizzare CarPlay.

Il motivo per cui Apple non ha abilitato una ricarica più rapida – nonostante sia possibile arrivare a 15W quando viene sfruttato come alimentatore – è ovvio e risiede nel calore generato da questa modalità di ricarica. Già con i 5W è possibile percepire un lieve calore quando si utilizza l’accessorio; nulla di eccessivo, ma è chiaro che una potenza superiore renderebbe fastidioso l’utilizzo del Battery Pack e andrebbe ad incidere negativamente sulla salute delle batterie, esposte a temperature non proprio salutari.

Anker Power Bank Wireless 5K potrebbe essere un’alternativa?

Si tratta di una batteria esterna compatibile con la tecnologia MagSafe di Apple: si applica al retro di tutti i modelli di iPhone 12 tramite aggancio magnetico per la ricarica senza fili.

Occorre però rilevare che pur essendo compatibile con MagSafe non è un accessorio certificato, per questa ragione la potenza massima della ricarica wireless arriva solo a 5W e non a 15W come invece possibile con gli accessori certificati.

Il costruttore dichiara che grazie a questa batteria esterna da 5.000 mAh è possibile ricaricare completamente iPhone 12 mini, mentre con iPhone 12 e iPhone 12 Pro si può partire da un terminale completamente scarico (0%) per arrivare fino al 95%, infine se usata con iPhone 12 Pro Max completamente scarico si arriva fino al 75%.

Anker PowerCore Magnetic 5K Wireless Power Bank, questo il nome completo dell’accessorio, può essere applicata al retro di tutti gli iPhone 12 e ricaricarli anche quando lo smartphone è protetto da una cover compatibile MagSafe. È dotata di indicatori LED che mostrano la carica residua della batteria e di una porta USB-C che può essere utilizzata sia per ricaricare altri accessori e dispositivi tramite cavo, sia per ricaricare la batteria stessa.

Ultimi consigli

MagSafe Battery Pack è il primo che sfrutta la nuova tecnologia in modo intelligente, offrendoci qualcosa che altrimenti sarebbe stata impossibile. Difatti la precedente batteria Apple richiedeva tutto un case a sorreggerla e connettore fisico, risultando molto più impegnativa da togliere e mettere, mentre ora è un accessorio che si attacca in un attimo, quando serve, e sta anche nel taschino dei jeans. Da qui a dire che sia qualcosa di veramente utile ce ne passa.

Il lati negativi sono evidenti e non sono affatto pochi: costa tanto, non carica molto, si può usare solo in modalità wireless ma richiede cavo ed alimentatore per la ricarica. E non sono inclusi in dotazione al prezzo di 109€. Un prodotto come quello di Anker costa una frazione, carica di più e si può anche usare come un normale powerbank, d’altro canto è più grosso e sgraziato, non si attacca con la stessa fermezza, è più scomodo in mano, più brutto da vedere, si deve accendere manualmente e non comunica con lo smartphone dato che non è certificato MagSafe. Insomma, non sono esattamente in concorrenza diretta se si vanno ad analizzare nel dettaglio.

Apple ha realizzato un accessorio estremamente semplice, molto curato e sovraprezzato, destinato ad una singola attività: caricare l’iPhone 12 mentre lo usi. In questo è 10 spanne sopra la concorrenza su tutto, dalla qualità costruttiva all’esperienza d’uso. Gli altri prodotti simili iniziano ad essere numerosi, sono dei normali powerbank wireless che puoi anche collegare al MagSafe, ma per la sola componente magnetica. Per questo si ritiene che per un uso occasionale sia molto meglio optare questi ultimi, dato che si risparmia e si ottiene molta più flessibilità. Se però pensate sia un prodotto che potreste usare abbastanza regolarmente, quello originale ha tutto un altro look&feel e si può essere disposti a pagare il di più per questi bonus.

PRO MAGSAFE BATTERY PACK
PRO Compatto e solido
PRO Disegnato per abbinarsi bene agli iPhone 12 (meglio sul mini)
PRO Semplicissimo da usare
PRO Supporta la ricarica inversa wireless
PRO Dialoga con l’iPhone 12 per gestire al meglio la carica

CONTRO MAGSAFE BATTERY PACK
CONTRO Fornisce poca carica
CONTRO È lento a caricare
CONTRO È lento a caricarsi

DA CONSIDERARE
DA CONSIDERARE Non si ricarica via wireless

FAQ

Non è ingombrante poi da tenere in tasca?

No, perchè è studiata appositamente per non creare disagi e poterla riporre dietro l’iPhone senza troppo spazio aggiuntivo.

Posso usare MagSafe 2 invece di MagSafe 1??

MagSafe 1 e MagSafe 2 non sono intercambiabili, ma Apple vende questo convertitore da MagSafe a MagSafe 2, che consente di utilizzare il vecchio MagSafe con i dispositivi più recenti.

Si possono caricare anche le airpods e gli apple watch?

Assolutamente si, si possono caricare entrambi senza l’aggiunta di alcun componente.

follow:
Arianna Bertante

Arianna Bertante

0 0 votes
Valutazione
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments