iPhone 13: il nuovo melafonino in arrivo il 24 Settembre

Adesso è ufficiale. Apple ha spazzato via ogni dubbio ed ha finalmente annunciato la data di arrivo del nuovissimo iPhone 13, pre-ordinabile a partire dal 17 Settembre e disponibile dal 24 Settembre.

Anche quest’anno saranno disponibili quattro versioni iPhone 13: un modello “base” da 6,1″, un mini da 5,4″ e due modelli Pro, rispettivamente da 6,1″ e 6,7″.

Il nuovo melafonino è stato annunciato insieme ad iPad 10.2, iPad mini ed Apple Watch Series 7 ( durante il consueto evento annuale California Streaming, trasmesso in diretta sul sito ufficiale Apple.

Scopriamo insieme tutte le novità del tanto atteso iPhone 13!

Design con poche novità

A primo impatto il nuovo iPhone 13 sembra distaccarsi soltanto in minima parte dal predecessore: Apple non ha apportato grossi stravolgimenti nel design, rimasto pressoché invariato rispetto ad iPhone 12.

Il principale cambiamento riguarda il notch, le cui dimensioni sono state ridotte del 20% spostando lo speaker audio nascosto nella cornice superiore ed ottimizzando la fotocamera TrueDepth, per dare maggiore spazio allo schermo e dunque una migliore visibilità e godibilità. Per i meno esperti, il notch è la tacca scura collocata nella parte superiore del display, contenente la fotocamera frontale e i sensori per il riconoscimento facciale. Un vero e proprio must in casa Apple.

Sul retro spicca il comparto fotocamere a due o tre sensori (rispettivamente 13 e 13 Pro) dal design rinnovato, con bordo in acciaio inossidabile (Pro) o alluminio (base) che circonda ogni obiettivo realizzato in cristallo di zaffiro. Confermato invece il connettore Lightning, rimandando ancora una volta la tanto sperata implementazione di una porta USB-C.

Modulo fotocamere rinnovato

Cambia la disposizione degli obiettivi nella versione base iPhone 13: Apple ha optato per una disposizione in diagonale che ha permesso l’implementazione di un sensore grandangolare più grande e una nuova stabilizzazione ottica dell’immagine.

La grandangolo da 12 mpx avrà un’apertura di f/1,5, un cambiamento drastico che, Apple promette, migliorerà la resa fotografica anche in condizioni di scarsa luminosità.

Il nuovo ultra-grandangolo ha un’apertura più ampia (f/1.8) e un nuovo sistema di autofocus che permette di scattare fotografie macro con il super wide (la distanza di messa a fuoco è di 2 centimetri circa), incredibilmente dettagliate e nitide.

Passando alle funzionalità del reparto fotografico, le quattro versioni condividono una Modalità Notte potenziata, che per la prima volta funziona su tutte le lenti, e le modalità Ritratto, Deep Fusion ed Apple ProRAW, oltre alla novità Stili fotografici. La foto verrà analizzata dall’avanzatissimo sistema di machine learning e migliorata attraverso l’applicazione di correttivi su colore, nitidezza, saturazione e punto di bianco, senza alterare la tonalità della pelle.

Modalità Cinema

Un’importante novità è rappresentata dalla Cinematic Mode, una funzionalità rivoluzionaria della nuova generazione di smartphone Apple, che porterà la magia del cinema nelle tue mani.

Con iPhone 13, Ciak, si gira!

Si tratta di una innovativa modalità di registrazione per video e riprese di livello cinematografico. Con la nuova Modalità Cinema, iPhone 13 incorpora in uno smartphone snello e compatto le funzionalità di una fotocamera professionale. 

Apple ci permette di spostare rapidamente ed intuitivamente il punto di messa a fuoco da un soggetto all’altro per eseguire transizioni tipiche del mondo cinematografico: con un semplice tocco sullo schermo si può scegliere l’elemento da mettere a fuoco, con un doppio tap si mantiene il focus su un soggetto in movimento. Nel corso della stessa registrazione, si può spostare l’attenzione su un secondo o un terzo personaggio, sfocando il contesto in background.

E le novità non terminano qui.

L’azienda di Cupertino ha annunciato che la Cinematic Mode sarà in grado di ricreare un ambiente tridimensionale, riconoscendo e mappando i soggetti presenti. Ebbene, iPhone 13 manterrà memoria della scena anche dopo aver terminato le riprese, lasciando la possibilità di spostare il fuoco anche a posteriori. Decisamente sorprendente.

Per di più, l’AI è capace di cambiare in autonomia il punto di messa a fuoco, riconoscendo cambiamenti improvvisi ed evoluzioni della scena. Ecco che, se il soggetto in primo piano si volta a guardare un elemento in background, il fuoco passerà automaticamente su quest’ultimo. Non nascondo di essere rimasto piacevolmente sorpreso al momento dell’annuncio.

Processore A15 Bionic

I quattro modelli hanno in comune il processore di nuova generazione A15 Bionic, evoluzione del già potentissimo A14, dotato di CPU e GPU di altissimo livello e diversi core dedicati al Neural Engine. 

Stando alle dichiarazioni di Apple, il nuovo SoC, caratterizzato da 15 miliardi di transistor, garantisce prestazioni fino a 50% superiori sul fronte CPU rispetto alla concorrenza e del 30% maggiori lato GPU.

iPhone 13

La versione base della nuova gamma di smartphone eredita design e caratteristiche del predecessore iPhone 12, con piccole ma decisive migliorie che rendono il nuovo melafonino un prodotto tecnologicamente più avanzato.

Il display OLED da 6,1 pollici si estende lungo tutta la superficie frontale dello smartphone, senza particolari novità rispetto ad iPhone 12, con cui condivide anche la tecnologia Super Retina XDR. Il principale punto di distacco è rappresentato quindi dalla luminosità massima, che aumenta quest’anno del 28% arrivando a toccare punte di 1.200 nit.

Sul retro, Apple ha introdotto una fotocamera grandangolare da 12 MP (f/1.6) ed una ultra grandangolare (f/2.4, 120° FOV) con un sensore in grado di catturare il 47% in più della luce e stabilizzazione esclusiva dell’iPhone 12 Pro Max.

Da apprezzare poi l’attenzione rivolta all’autonomia, tanto criticata con l’uscita di iPhone 12.

Rispetto al predecessore, il nuovo iPhone ha uno spessore leggermente maggiore, che ha permesso di montare una batteria più potente, in grado di offrire un netto miglioramento dell’autonomia (circa 2,5 ore in più di iPhone 12).

Sicuramente un tentativo da apprezzare, anche se la velocità di ricarica rimane un tasto dolente: 50% in 35 minuti è un dato non all’altezza del nome Apple, soprattutto se paragonato alla concorrenza.

Come ogni anno, Apple si conferma mai banale lato colorazioni e ancora una volta offre tonalità brillanti ed originali che lasceranno tutti a bocca aperta: Rosa, Blu, Mezzanotte, Galassia e Red. Il prezzo invece cambia, come ormai da tradizione, in corrispondenza dei diversi tagli di memoria:

  • iPhone 13, 128 GB: 939 euro
  • iPhone 13, 256 GB: 1.059 euro
  • iPhone 13, 512 GB: 1.289 euro

iPhone 13 mini

Confermata la linea mini introdotta per la prima volta lo scorso anno, nonostante il successo riscosso sia stato ben al di sotto delle aspettative.

iPhone 13 mini presenta una diagonale dello schermo da 5,4 pollici, di gran lunga inferiore rispetto al fratello precedente descritto.

La compattezza e il comfort fanno del nuovo iPhone 13 mini la scelta giusta per te, se cerchi uno smartphone all’avanguardia, comodo e maneggevole e, per i più nostalgici, il design dei primi melafonini. Tuttavia le dimensioni ridotte sono anche sinonimo di autonomia della batteria inferiore, comunque significativamente migliorata rispetto ad iPhone 12 mini (1,5 ore in più di normale utilizzo, secondo Apple).

Comparto fotocamere, processore e prestazioni sono invece identiche al fratello da 6,1 pollici.

iPhone 13 mini è disponibile nelle seguenti fasce di prezzo:

  • iPhone 13 mini, 128 GB: 839 euro
  • iPhone 13 mini, 256 GB: 959 euro
  • iPhone 13 mini, 512 GB: 1.189 euro

iPhone 13 Pro

La versione Pro condivide con iPhone 13 le dimensioni del display (6,1 pollici) e della scocca. Lo schermo OLED Super Retina XDR è tuttavia caratterizzato dalla tecnologia Apple Pro Motion che garantisce maggiore fluidità con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, un’opzione già paventata nel 2020 per iPhone 12 Pro, poi non implementata con enorme delusione dei fan Apple.

Il modulo della fotocamera, gestito da Neural Engine ed ISP, ha una lente in più e presenta dunque un teleobiettivo f/2.8, grandangolare f/1.5 e ultra grandangolare f/1.8 e FOV 120°.

Capitolo autonomia, Apple garantisce una durata maggiore di 1,5 ore nell’utilizzo quotidiano rispetto ad iPhone 12 Pro, grazie ad una cella batteria più grande che, come il fratello “base”,  raggiunge il 50% in 35 minuti a 20W. Batteria e autonomia non rappresentano di certo un punto a favore della nuova generazione Apple, che mette una pezza ai problemi riscontrati dagli utenti nella precedente versione, senza risolvere del tutto la questione.

iPhone 13 Pro si differenzia anche per materiali premium e nuove accattivanti colorazioni (Azzurro Sierra, Argento, Oro, Grafite), oltre che per l’inedita opzione da 1 TB di memoria interna.

Disponibile dunque nei seguenti tagli:

  • iPhone 13 Pro, 128 GB: 1.189 euro
  • iPhone 13 Pro, 256 GB: 1.309 euro
  • iPhone 13 Pro, 512 GB: 1.539 euro
  • iPhone 13 Pro, 1 TB: 1.769 euro

iPhone 13 Pro Max

Il predecessore iPhone 12 presentava profonde differenze, soprattutto nel reparto fotografico, tra le versioni Pro e Pro Max, con alcune funzioni esclusive dell’ultimo.

Quest’anno Apple sembra aver cambiato strategia, in quanto le differenze si sono significativamente assottigliate, se non azzerate.

Le funzionalità della fotocamera sono identiche, mentre cambia il display con diagonale dello schermo da 6,7 pollici. 

Con l’aumento del display e della scocca, cambiano anche le dimensioni della batteria, che assicura un’autonomia superiore di 2,5 ore rispetto ad iPhone 12 Pro Max.

Disponibile negli stessi colori (Azzurro Sierra, Argento, Oro, Grafite) e tagli di memoria del Pro, al seguente prezzo:

  • iPhone 13 Pro Max 128 GB: 1.289 euro
  • iPhone 13 Pro Max 256 GB: 1.409 euro
  • iPhone 13 Pro Max 512 GB: 1.639 euro
  • iPhone 13 Pro Max 1 TB: 1.869 euro

FAQ

iPhone 13 supporta la connettività 5G?

Sì, è stata introdotta per la prima volta in iPhone 12 e viene confermata anche nel 13.

Il tuo streaming e gaming sarà ancora più veloce, in attesa di netti miglioramenti con l’implementazione delle bande 5G su larga scala.

Posso acquistare iPhone 13 Pro nella colorazione Rosa?

No, Rosa è disponibile solo per la versione base del nuovo smartphone Apple. Le colorazioni disponibili per i modelli Pro sono Azzurro Sierra, Argento, Oro, Grafite.

Il caricabatterie è contenuto nella confezione?

Per il secondo anno consecutivo, Apple ha deciso di non inserire il caricabatterie in dotazione. E’ in ogni caso acquistabile sul nostro sito il caricatore da 20W.

Che versione iOS è installata su iPhone 13?

iOS è aggiornato all’ultima versione 15, in uscita il 20 Settembre 2021, con tantissime nuove funzionalità spiegate sul nostro blog.

follow:

Hot News

follow: